Hai qualche domanda specifica? Scrivici o lascia un commento! Saremo felici di poterti aiutare.

Scrivici o lascia un commento!

Marketing e Social Social Media Marketing per Hotel: Quali sono le piattaforme più utili per la tua struttura

Social Media Marketing per Hotel: Quali sono le piattaforme più utili per la tua struttura

Ormai quasi tutte le persone hanno, oltre all’indirizzo di posta elettronica, un proprio account su almeno uno o due Social Network: è inevitabile, quindi, che anche gli Hotel guardino con interesse a questi canali allo scopo di intercettare nuovi possibili ospiti.

Ma le piattaforme social non sono tutte uguali: ognuna possiede, infatti, un proprio pubblico e propri strumenti al fine di stimolare il coinvolgimento e l’acquisizione di nuovi clienti. 

In questo articolo cercheremo, quindi, di capire, prima di tutto, se il Social Media Marketing per Hotel è un’attività che conviene agli Hotel e quali possono essere i social più adatti per promuovere la tua struttura.

Perché conviene investire nel Social Media Marketing per Hotel

Il Social Media Marketing è ritenuto da tutti come una tecnica di Marketing efficace soprattutto per interessare e coinvolgere gli utenti condividendo immagini, video, link ed altri contenuti di vario genere.

Tuttavia, la conversione, ovvero la trasformazione degli utenti che seguono la pagina social in clienti paganti, non è così scontata come sembra. Questo anche perché, di fatto, la fruizione dei Social Network da parte delle persone è completamente gratuita, dunque non è detto che il coinvolgimento corrisponda sempre a un reale interesse.

Ciò detto, è comunque vero che, oggi, nessun altro strumento è in grado di raggiungere un numero così elevato di persone come i Social: ne consegue che sarebbe un errore, per qualunque struttura ricettiva, non sfruttare questa opportunità a proprio vantaggio.

Accade, però, molto spesso che gli albergatori restino delusi dai risultati conseguiti dalla loro fanpage su Facebook o dal loro profilo su Instagram: le cause possono essere tante, ma il più delle volte un mancato risultato sui Social Network è dovuto a due fattori:

  • scelta errata delle piattaforme in cui si è deciso di essere presenti;
  • mancato inserimento della strategia Social nell’ambito di una strategia di Content Marketing più complessa, che includa, ad esempio, un Sito, un Blog e la realizzazione di un Funnel di Vendita per Hotel.

In questo articolo, mi concentrerò soprattutto sul primo aspetto, tentando di comprendere insieme a te quali potrebbero essere i Social Network più adatti a promuovere il tuo Hotel

Vediamoli, dunque, ad uno ad uno, partendo da quelli più utilizzati, per finire a quelli un po’ più di “nicchia”, ma che possono, dammi retta, rivelarsi una risorsa altrettanto utile per la tua struttura.

Facebook

Con quasi 3 miliardi di utenti attivi ogni mese, Facebook è, senza alcun dubbio, la piattaforma social più utilizzata in ogni parte del globo. Questo, già da sé, dovrebbe convincerti che, se hai un Hotel, non puoi fare a meno di avere una pagina Facebook o “Fanpage”.

Il vantaggio maggiore, oltre al gran numero di persone che puoi raggiungere solo con i contenuti organici (non a pagamento), è dato certamente dai suoi strumenti per la pubblicità (Facebook ADS), che consentono di pubblicare annunci sponsorizzati rivolti ad un target molto specifico, aumentando le probabilità di ottenere la “conversione”, ovvero l’acquisizione di nuovi clienti.  Questo è possibile grazie soprattutto alla grande mole di dati che la piattaforma di Mark Zuckerberg ha immagazzinato nel tempo. 

Ciò detto, esiste, però, anche un rovescio della medaglia: negli ultimi anni il tasso di coinvolgimento delle pagine aziendali, dato dalla somma di Like (reazioni), commenti e condivisioni, è sceso in picchiata, perdendo colpi soprattutto rispetto a nuovi Social come Instagram e, ultimamente, Tik Tok.

Tradotto in soldoni, questo significa che Facebook è diventato come un grande contenitore che gli utenti utilizzano soprattutto per fare ricerche senza, però, interagire più di tanto con le aziende e i marchi presenti. Questo, a mio avviso, non è un motivo sufficiente per non avere una pagina Facebook, ma è, probabilmente, opportuno affiancare a questa altri Social capaci di coinvolgere di più il proprio pubblico.

Instagram

Instagram è, sicuramente, uno dei Social più utili per le strutture  ricettive perché consente loro di aumentare velocemente la loro visibilità, sfruttando uno strumento che tutti quanti noi abbiamo sempre a portata di mano: lo Smartphone.

L’altro elemento per cui Instagram si rivela un’arma potentissima per gli Hotel è il fatto che il suo mezzo di comunicazione prediletto sia proprio l’immagine: questo ti permette di promuovere, in modo estremamente veloce e diretto, non solo l’unicità del tuo Hotel, ma anche le varie attrazioni presenti nella tua destinazione. Non a caso, Instagram è il Social preferito anche da chi si occupa di Marketing di Destinazione

Ma non è tutto: Instagram è il Network prediletto anche dagli influencer e già ti abbiamo spiegato, nell’articolo che ho appena linkato, quanto questi, se usati in modo intelligente, possano essere utili alla tua struttura al fine di attrarre più clienti e aumentare le prenotazioni.

Infine, non dimenticare che gli strumenti per la pubblicità offerti da questa piattaforma (Instagram ADS) sono ormai allo stesso livello di quelli offerti da Facebook, se non addirittura superiori grazie, ad esempio, alla possibilità di utilizzare la pubblicità anche per i video e per le storie.

Una funzione molto interessante di Instagram ADS è rappresentata dagli annunci Carosello, tramite cui puoi pubblicare fino a 10 immagini o video in sequenza, sia nel feed, sia nelle storie, aggiungendo ad essi anche un link e/o una call-to-action. Questo ti consente, ad esempio, di mostrare più caratteristiche insieme della tua struttura oppure di raccontare una storia suddivisa in varie parti, coinvolgendo davvero fortemente gli utenti.

LinkedIn

LinkedIn, come probabilmente già sai, è un Social usato prevalentemente per connettere persone che lavorano nello stesso settore e per far nascere relazioni per lo più di tipo professionale. 

Tuttavia, negli ultimi anni, anche questa piattaforma ha subito molti cambiamenti, primo fra tutti il rafforzamento degli strumenti per la pubblicità, grazie a cui anche questo Social si è ritagliato un proprio spazio nell’ambito delle strategie di Social Media Marketing degli Hotel.

Uno strumento molto interessante è rappresentato, ad esempio, dalla possibilità di includere dei Sondaggi o “Polls” nel feed della tua pagina LinkedIn, in modo da ricevere feedback sui più svariati argomenti da parte dei tuoi stessi “follower”.

Ciò detto, comunque, LinkedIn rimane come una piattaforma secondaria nelle strategie di lead generation (creazione di contatti) per gli Hotel, da utilizzare più che altro per incontrare professionisti del tuo stesso settore, sviluppare partnership con altre aziende e selezionare nuove risorse da impiegare come personale per la tua attività.

TikTok

TikTok è un Social relativamente più recente rispetto a tutti quelli che abbiamo finora citato e, anche se inizialmente è stato un po’ snobbato dagli Hotel, oggi stiamo assistendo ad una vera e propria inversione di tendenza: sono, infatti, tantissime le strutture ricettive che hanno deciso di promuoversi sfruttando questo canale.

Il motivo sembra risiedere non solo nel fatto che si è innalzata l’età media degli utenti che utilizzano questo Social, ma anche e soprattutto nella capacità di questa piattaforma di favorire il coinvolgimento e la collaborazione tra gli utenti, utilizzando, ad esempio, strumenti come i duetti e le sfide (Challenge).

Tutto questo può essere sfruttato dagli Hotel per creare delle community di utenti, accomunati da interessi e stili di vita, che possano in qualche modo fungere come “serbatoio” di contatti e, dunque, di clienti.

Da non sottovalutare anche gli strumenti pubblicitari di TikTok o TikTok ADS. Questi consentono, infatti, di scegliere tra tre diverse tipologie di obiettivi (traffico, conversioni e installazione di App) e numerose opzioni di targeting (età, genere, localizzazione, interessi, comportamenti e così via).

Inoltre, gli annunci di TikTok possono essere di diverse tipologie, alcune di queste davvero molto efficaci per tutte le Aziende e, in particolare per gli Hotel. Fra queste spiccano, ad esempio, le “Challenge ADS”, sfide sponsorizzate con cui puoi invitare gli utenti a realizzare contenuti su di te attraverso l’utilizzo di particolari hashtag. A questo tipo di annunci puoi anche aggiungere un’area “Discovery” che consente agli utenti di fare direttamente prenotazioni e acquisti dentro l’app. C’è, infine, la possibilità di creare annunci a pagamento fullscreen che vengono visualizzati dagli utenti appartenenti al tuo target non appena avviano l’applicazione sul loro dispositivo.

Pinterest

Pinterest, questo sconosciuto! In effetti non sono molte le persone che conoscono e, soprattutto, utilizzano questo Social. Tuttavia, alcune delle sue caratteristiche fanno sì che possa essere molto utile anche agli Hotel. Non ci credi? Te lo dimostro subito!

Pinterest appare, di fatto, come un’enorme bacheca su cui le persone postano (“pinnano”) i contenuti (per lo più foto, video e infografiche) che trovano interessanti. Ora, gli utenti che in genere usano questa piattaforma non sono soltanto economicamente più agiati rispetto a quelli di altre piattaforme (almeno così ci dicono i dati), ma tendono anche a trascorrere più tempo su questa applicazione rispetto al tempo che gli utenti di Instagram e Facebook trascorrono su questi due Social. 

Questo rende le bacheche di Pinterest uno strumento molto utile per mostrare i punti di forza della tua struttura oppure le principali attrazioni della tua destinazione, intraprendendo un vero e proprio dialogo con gli utenti che si collegano perché condividono con te i tuoi stessi interessi.

Infine, altro aspetto non da poco, Pinterest sembrerebbe maggiormente capace di indirizzare gli utenti verso siti internet compresi quelli in cui si vende qualcosa (ad esempio, i siti degli Hotel con booking engine).

Tuttavia, usare Pinterest non è da tutti: per fare in modo che le immagini che “pinni” siano condivise da altre persone, aumentando così la visibilità della tua struttura, è necessario prima di tutto investire in un bravo fotografo capace di realizzare immagini originali professionali e di qualità. Essendo, infatti, un Social basato sull’interesse, è difficile che una foto vista e rivista su tutti i canali possa attirare la curiosità di qualcuno!

WhatsApp

WhatsApp, più che un Social, è un’app di messaggistica istantanea che conta oltre un miliardo di utenti, collocandosi al secondo posto della classifica dei mezzi di comunicazione fra le persone, dopo la telefonata.

La velocità e semplicità con cui questa applicazione permette di comunicare anche a distanza e con qualsiasi tipo di contenuto (testo scritto, link, foto e video) può rivelarsi molto utile anche agli Hotel e ti spiego subito perché.

Grazie ai suoi strumenti puoi, infatti, connetterti più rapidamente coi tuoi ospiti, sia prima dell’arrivo, sia durante il soggiorno, al fine di personalizzare i servizi offerti e garantire loro una maggiore soddisfazione. 

Al termine della loro permanenza in Albergo, puoi inoltre usare WhatsApp per raccogliere feedback positivi sul soggiorno, invitando le persone che sono state da te a scrivere una recensione. C’è, infine, un altro modo per usare WhatsApp in Hotel: mandare offerte personalizzate a coloro che hanno già soggiornato, incrementando, in questo modo, le prenotazioni dirette.

Ti raccomandiamo, però, di usare la versione Business di WhatsApp, come spieghiamo nell’articolo che ho appena linkato, perché consente una gestione più professionale delle tue comunicazioni con questo Social.

YouTube

Nella lista delle piattaforme social più utili per gli Hotel non poteva mancare YouTube, l’applicazione di condivisione di video più utilizzata al mondo. Tuttavia, sono ancora pochi gli Hotel che hanno un canale YouTube e ancora meno quelli che, pur avendolo, lo utilizzano con continuità. I pochi che, invece, ce l’hanno e riescono ad utilizzarlo in modo costante (ad esempio, la catena Four Seasons Hotels and Resorts), dimostrano che si possono ottenere risultati davvero interessanti, sia in termini di coinvolgimento che di conversioni.

Il motivo del successo di YouTube nella strategia di Social Media Marketing degli Hotel sta tutto in una parola: emozione. I contenuti video sono, infatti, gli unici davvero capaci di emozionare le persone, al punto da suscitare una reazione immediata come cliccare su un link e prenotare.

Senza contare che YouTube funziona oggi proprio come un motore di ricerca e sono molte le persone che, quando devono scegliere la destinazione delle loro vacanze, utilizzano questo strumento invece di Google per cercare informazioni. Dei video ben posizionati, che parlino di te e della località in cui ti trovi, sono, quindi, il miglior biglietto da visita che tu possa avere!

Tuttavia, un canale YouTube è molto più difficile da gestire di una pagina Facebook anche perché dovrai avere sempre video freschi e di qualità da poter pubblicare: se pensi di non avere il tempo e le risorse necessarie per farlo forse è meglio non cominciare.

Conclusioni

Il Social Media Marketing per Hotel è, senza alcun dubbio, una delle strategie di Web Marketing più utili ed efficaci per qualsiasi tipo di struttura ricettiva. Tuttavia, perché funzioni, è fondamentale scegliere le piattaforme su cui è più facile incontrare e, soprattutto, coinvolgere il proprio pubblico. 

Anche dopo aver individuato i Social Network più adatti ai tuoi scopi, però, non è detto che i risultati arrivino se non viene messa in campo una strategia adeguata: se desideri avere consigli su come fare, non esitare a contattarci per ricevere ulteriore supporto dal nostro team di Marketing.

Articoli recenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contattaci

Hai domande o curiosità?
Compila il form qui sotto!